Metodi Contraccettivi: qual'é la loro efficacia?

I metodi contraccettivi non sono diversi solamente per tipologia (naturali, meccanici/di barriera e ormonali), ma anche per efficacia.

Non tutti infatti, garantiscono la stessa copertura contraccettiva: esistono quelli più o meno sicuri.

E' stato elaborato in statistica clinica, un indice per valutare l'efficacia di ogni metodo contraccettivo.

Questo indice prende il nome di INDICE DI PEARL , e ci dà informazioni importanti ed utili sulla PERCENTUALE DI FALLIMENTO del metodo in questione, NON DI SUCCESSO.
Quindi attenzione nel leggere i dati che ora vi fornirò,


perchè più il numero è basso, più il metodo a cui si riferisce è efficace, perchè (è bene ripeterlo), l'indice di Pearl misura la percentuale di fallimento del metodo, non di successo.

- Nessun metodo                       55% - 65%
- Ogino - Knaus                         26% - 40%
- Coito interrotto                       10% - 25%
- Temperatura basale                 8% - 15%
- Billings                                   8% - 15%
- Preservativo                            7% - 15%
- Spermicidi                              7% - 15%
- Diaframma                              5% - 14%
- IUD (spirale)                           1% - 2.5%
- Pillola anticoncezionale         0.02% - 0.8%
- Anello contraccettivo          0.02% - 0.8%
- Cerotto contraccettivo        0.02% - 0.8%

Ho evidenziato in grassetto i metodi contraccettivi ormonali, che risultano essere i più efficaci di tutti in assoluto.
Dunque nel prendere una decisione importante come qualla della scelta del metodo contraccettivo da utilizzare, è bene avere le idee chiare sulla sicurezza e protezione che questo ci fornisce nei confronti delle gravidanze indesiderate.
Se invece parliamo del contraccettivo più efficace nel proteggerci dalle malattie sessualmente trasmissibili, allora il più sicuro è sempre e solo il preservativo (a parte l'astenzione ovviamente, che però è un po' difficile ;-) ).